iten

AgriBiochar

AgriBiochar

AgriBiochar è ottenuto dalla dissociazione termica di legno vergine in quasi assenza di ossigeno. Si ottiene un fertilizzante che immagazzina la CO2 per secoli, arricchisce i terreni di carbonio, idroassorbe per cedere lentamente l’acqua richiesta dalla pianta. Il biomateriale, già utilizzato dalle civiltà precolombiane per fertilizzare i terreni, può essere distribuito in pieno campo e in agricoltura protetta, su colture estensive ed intensive, in orticoltura, floricoltura, frutticoltura, ecc…

 

Essendo:

– poroso

– correttore di acidità

– apportatore di carbonio

– nero

è adatto ai seguenti utilizzi:

– in agricoltura, aggiungendo 10-30 ton/ha ai suoli agrari si aumenta la loro produttività del 15-25%;

– in bioedilizia, può essere carica per intonaci con proprietà isolante e per elementi in gesso;

– in industria, può essere un additivo per fertilizzanti, correttori di acidità dei terreni e ingrediente per materiali idroassorbenti pellettizzati.